L’assemblea

imagesCAFSHIKZ

L’assemblea, sihat kibbutz in ebraico, e’ l’istanza suprema del collettivo. Si potrebbe paragonarlo ad un parlamento, ma senza schieramenti politici predeterminati . Tutti i haverim del kibbutz hanno diritto di parola e di voto. Il voto in assemblea e’ palese, ma ci sono determinati argomenti (scelta degli incarichi, ammissione di nuovi candidati e altro) in cui la votazione e’ segreta e si svolge in separata sede. Generalmente l’assemblea si riunisce un paio di volte al mese, ma la periodicita’ puo’ cambiare di molto a seconda del tipo di kibbutz. Gli argomenti all’ordine del giorno sono generalmente tecnici e poco attraenti, questo e’ uno dei motivi che il numero dei partecipanti e’ relativamente basso, la democrazia diretta puo’ essere talvolta molto noiosa. La situazione cambia radicalmente quando all’ordine del giorno si propongono argomenti “piccanti” tipo furti, consumo di stupefacenti, casi di violenza fisica o altri avvenimenti che succedono raramente e sconvolgono il tranquillo tran tran quotidiano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...